Come abbiamo risparmiato un ristorante più di $ 100.000 all'anno

Come abbiamo risparmiato un ristorante più di $ 100.000 all'anno
Per i proprietari di ristoranti, i passaggi di base come il contenimento dei costi possono portare al successo, mentre errori semplici come scelte di menu scadenti possono portare al fallimento. Ad esempio, un ristorante che la mia agenzia di consulenza ha salvato stava spendendo un extra di $ 2, 500 a settimana per spese alimentari inutili.

Per i proprietari di ristoranti, i passaggi di base come il contenimento dei costi possono portare al successo, mentre errori semplici come scelte di menu scadenti possono portare al fallimento.

Ad esempio, un ristorante che la mia agenzia di consulenza ha salvato stava spendendo un extra di $ 2, 500 a settimana per spese alimentari inutili. Questo è un sacco di soldi per qualsiasi attività commerciale, soprattutto per un nuovo ristorante da 35 posti che sta cercando di decollare. Fortunatamente, siamo riusciti a capovolgerlo.

Utilizzando un approccio al bilancio alimentare semplice e di buon senso, abbiamo aiutato questo ristorante a mettere ordine nella sua casa finanziaria. Così facendo, siamo riusciti a tenere sotto controllo le spese, risparmiando circa 130.000 dollari all'anno.

Ecco come l'abbiamo fatto:

Imposta un budget . Legando gli acquisti alimentari di ogni settimana in funzione delle vendite settimanali lorde, abbiamo stabilito un modello di costo alimentare massimo ammissibile per aiutare a controllare la spesa eccessiva per gli acquisti di cibo.

Correlati: 3 ingredienti per un ristorante Kick-Ass

Come nuovo ristorante in un mercato difficile, le vendite lorde arrivavano intorno ai $ 15.000 alla settimana, con gli acquisti di cibo che si libravano a nord di $ 5, 500 a settimana (idealmente i costi del cibo dovrebbero essere al massimo il 33% delle vendite). Quando i costi sono così alti, tutto il duro lavoro, le lunghe ore e gli sforzi vengono sprecati, dal momento che qualsiasi capacità di generare un profitto è destinata fin dall'inizio.

Quando abbiamo saputo di questo, abbiamo insistito per fare un passo indietro e implementare un budget per tenere sotto controllo la spesa. Abbiamo eliminato i costosi fornitori "boutique" e abbiamo anche contattato vari fornitori per cercare di bloccare i prezzi più bassi.

Rivalutato il menu. Durante l'impostazione di un budget per il cibo, ci siamo resi conto che il menu aveva bisogno di una revisione. In primo luogo, doveva diventare "di giusta dimensione" in base al volume delle entrate, il che significava che dovevamo ridurre la quantità di offerte e l'inclusione di proteine ​​di fascia alta per semplificare gli acquisti e la preparazione. Ad esempio, abbiamo eliminato la bisteccheria, in quanto non solo costosa, ma non ha generato entrate a causa dei costi elevati.

Un altro aggiustamento semplice che abbiamo fatto è stato quello di sostituire il servizio di pane e burro con pane di mais e marmellata fatti in casa. Quella mossa da solo ha risparmiato centinaia di dollari ogni settimana.

Inoltre, quando si sono verificati cambiamenti graduali, abbiamo iniziato a monitorare le vendite. Questo ci ha aiutato a ottenere il menu dove era necessario per raggiungere una maggiore stabilità finanziaria.

Correlati: Come il bacon nel tuo gelato e burro di arachidi sulla tua pizza può significare denaro in tasca

Infine, anche la concentrazione sull'inserimento di specialità per provare nuovi piatti prima che diventassero un pilastro nel menu era un passo importante verso la semplificazione e la realizzazione di cambiamenti misurati.

Rifiuti identificati. Una volta che questi nuovi metodi sono stati impiegati per contenere le spese e perfezionare il menu, i rifiuti erano i prossimi sulla lista.

Notando quanto cibo è tornato in cucina e quanto cibo è rimasto nei sacchetti per cani, ci ha aiutato a stabilire livelli di porzionamento coerenti e appropriati.

Inoltre, il travaglio è stato osservato attraverso questo obiettivo e maggiore attenzione è stata applicata al completamento dei conteggi delle scorte dal turno al turno. Tutto ciò ha consentito allo chef e al management di ottenere una nuova prospettiva sulle vendite.

Per garantire i migliori risultati, abbiamo incorporato il sistema di point-of-sale Harbortouch, che ha permesso un sistema di vendita computerizzato con numerose soluzioni aggiuntive per aiutare i proprietari dei ristoranti e il loro management a prendere il controllo dei profitti.

Indipendentemente dal fatto che questa tecnologia sia sfruttata per raggiungere gli obiettivi, lo sforzo sottostante di contare, inventariare l'inventario, tracciare le vendite e valutare i processi può aiutare a spingere qualsiasi ristorante a diventare un business redditizio.