Come gestire il tuo business durante la gravidanza

Come gestire il tuo business durante la gravidanza
Per molti s, il tuo business è il tuo bambino. Per Shadiah Sigala, co-fondatrice di HoneyBook, la piattaforma collaborativa che aiuta i professionisti dell'evento a organizzare i lavori in un unico posto, essere incinta significa avere due bambini da gestire. La sua esperienza di gravidanza ha comportato una serie di cambiamenti non solo per la sua vita, ma per la vita della compagnia.

Per molti s, il tuo business è il tuo bambino. Per Shadiah Sigala, co-fondatrice di HoneyBook, la piattaforma collaborativa che aiuta i professionisti dell'evento a organizzare i lavori in un unico posto, essere incinta significa avere due bambini da gestire. La sua esperienza di gravidanza ha comportato una serie di cambiamenti non solo per la sua vita, ma per la vita della compagnia. In una conversazione sincera, condivideva le sue battaglie chiave quando cresceva un business e una vita minuscola.

Socializzare la gravidanza e il discorso di maternità.

Il più grande ostacolo di Sigala era semplicemente la gravidanza in un settore in cui la gravidanza è raramente vista o parlato di. Mentre molti dei discorsi sulla creazione della cultura aziendale nell'industria tecnologica sono incentrati sui tavoli da ping-pong nei saloni dei dipendenti e negli eventi di team building, i discorsi sulla maternità non sono considerati sexy. Soprattutto perché la maggior parte delle donne del settore sta parlando di "piegarsi". & Rdquo; Essendo incinta costrinsero Sigala a portare il discorso della maternità al tavolo. "Ho dovuto introdurre l'argomento e socializzare essere incinta e non essere fisicamente o mentalmente lì al cento percento del tempo", rdquo;

Considerate le politiche di maternità e paternità.

Con un bambino in arrivo, Sigala ei suoi cofondatori furono costretti a discutere delle politiche di maternità e paternità. HoneyBook ha iniziato a guardare cosa stavano facendo le altre aziende del settore. "Volevo offrire una politica paterna più competitiva in modo da poter continuare ad attirare i migliori talenti, & rdquo; dice Sigala. "Desideriamo essere alla fine progressista dello spettro perché pensiamo sia importante cambiare la conversazione all'interno dell'industria e trattare bene il nostro dipendente." La società è ora in procinto di mettere insieme una politica genitoriale formale che non solo corrisponde alle sei settimane in cui lo stato della California (dove si trova HoneyBook) consente, ma di aggiungere un altro termine per renderlo un congedo di maternità retribuito di tre mesi.

Correlati: Quali alloggi devono essere fatti per un dipendente in gravidanza?

Sigala ha anche pensato a come lei tornerà al lavoro e sta lavorando a una politica per fornire ai dipendenti altri tre mesi di tempo flessibile che consentiranno il ritorno i dipendenti devono lavorare da casa e capire la loro routine di assistenza all'infanzia prima che ci si aspetti che tornino pienamente al lavoro. Anche in considerazione è un'indennità diurna fino a $ 1.000 al mese per i primi tre mesi per alleggerire il pesante onere dei costi per l'assistenza all'infanzia posto sugli impiegati che tornano al lavoro dopo il bambino.

Ammetti di non essere un supereroe.

Sebbene la gravidanza può essere un momento gioioso, spesso richiede un adeguamento delle aspettative e della routine lavorativa. Durante il primo trimestre, Sigala lottò con il dover fingere di sentirsi normale anche quando era nauseabonda e funzionava a meno del 100% della sua normale capacità. & ldquo; Tutto quello che volevo fare era strisciare sotto la scrivania e andare a dormire, & rdquo; lei dice. "Dovresti essere questa forza ispiratrice della natura e dovresti lavorare 12 ore al giorno e per me è stato così difficile riprenderti nei primi mesi".

Una volta raggiunta la sua Secondo trimestre, Sigala ha aperto alla sua squadra la sua situazione e ha dovuto adattare il suo lavoro a quello che il suo corpo le stava dicendo che era necessario per costruire un bambino. "Una volta potevo parlarne, direi, 'Ok, andrò a casa alle 7 di sera stasera invece di 9 perché sono davvero stanco,' & rdquo; lei dice. Questo spesso significava essere flessibili riguardo a quando e dove ha portato a termine il suo lavoro.

Stabilire i confini.

Sigala paragona il fatto di avere un bambino con una bomba a orologeria nella pancia. Con il suo bambino, alla fine di luglio, Sigala fu costretta a guardare il suo calendario e decidere quali articoli avrebbe dato la priorità nei mesi e nelle settimane precedenti alla nascita del bambino. "Sono diventato davvero bravo nel definire le priorità e spostare le cose [nel mio piatto] che non avevano importanza, & rdquo; lei dice.

Annullare le riunioni che non sono passate alla lista delle priorità e delegare le attività è stato la chiave per far sì che Sigala facesse tutto nella sua lista delle cose da fare.

Correlati: Come gestire più dipendenti Avere bambini tutti in una volta