3 Popolari trucchi per la gestione del tempo che non funzionano

3 Popolari trucchi per la gestione del tempo che non funzionano
S sono sempre alla ricerca di tecniche per aiutarli a essere più produttivi. In effetti, la sezione di gestione del tempo su Amazon Books include quasi 3.000 titoli che promettono "produttività senza stress", "grandi risultati in meno tempo" e "una vita organizzata e più felice". Ma i loro trucchi producono risultati?

s sono sempre alla ricerca di tecniche per aiutarli a essere più produttivi. In effetti, la sezione di gestione del tempo su Amazon Books include quasi 3.000 titoli che promettono "produttività senza stress", "grandi risultati in meno tempo" e "una vita organizzata e più felice". Ma i loro trucchi producono risultati?

"Troppo spesso no", afferma Maura Thomas, autrice di Segreti di produttività personale (Wiley, 2012) e fondatrice di Regain Your Time, una società di consulenza di gestione del flusso di lavoro con sede a Austin, Texas. "Molti dei trucchi rendono le cose inutilmente complicate."

Per aiutare a sfruttare al massimo la propria giornata, Thomas rivela tre tecniche di gestione del tempo che non funzionano e offre suggerimenti su cosa è possibile fare invece:

1. Classifica le attività per livello di priorità.

Diversi sistemi di pianificazione ti chiedono di assegnare un livello A, B e C o un livello di priorità Alta, Media e Bassa ai tuoi compiti. L'idea è di strutturare la tua giornata in modo da affrontare prima le cose più urgenti. Mentre questo sembra avere un senso, Thomas dice che non è abbastanza specifico.

"C'è qualcosa nella tua lista perché è importante," dice. "Le persone tendono a contrassegnare troppe attività come una priorità A, senza un modo chiaro per determinare cosa fare quel giorno. quelle cose che sono contrassegnate come B o C non vengono guardate fino a quando non sono un A ".

Invece, Thomas dice che dovresti essere realistico su quanto puoi fare ogni giorno e dare priorità al tuo elenco assegnando una scadenza ad ogni articolo: "Se hai 90 cose nella tua lista e puoi affrontare tre cose ogni giorno, ora sai che tre delle cose della tua lista non verranno completate per 30 giorni, e tre non verranno fatte per 29 giorni, e così via ", dice." Se questo non è OK, puoi prepararti assumendo un aiuto extra, annullando i piani del weekend o rinegoziando le scadenze con i clienti. "

Correlati: Interrompi sprecando tempo e impara a delegare

2. Scrivere una lista di cose da fare ogni giorno.

Molti esperti di gestione del tempo suggeriscono di spendere i primi 10 minuti di ogni giorno a creare una lista di cose da fare. Thomas dice che è una perdita di tempo.

"Invece di reinventare la ruota ogni mattina, trascorri da 20 a 30 minuti ogni settimana o mese per svuotare il cervello, catturando tutto ciò che riesci a pensare di cui hai bisogno o che vuoi fare", dice. Se hai la priorità per data di scadenza, avrai una lista di cose da fare.

"Puoi andare direttamente alla tua lista ogni mattina e trascorrere i primi minuti della giornata in modo proattivo", dice. E quando arrivano nuove cose, basta un minuto per lavorarlo nella tua lista principale.

3. Blocco temporale.

A tutti noi è stato detto di portare a termine le cose prendendo un appuntamento con noi stessi, ma la prima persona con cui ti incontrerai è te stesso, dice Thomas.

"Quando le persone usano il calendario per gestire la loro lista delle cose da fare, spesso passano più tempo a riorganizzare le cose e decifrare tra veri appuntamenti e blocchi di tempo", dice Thomas, aggiungendo che il blocco temporale ha il suo posto, ma ci sono delle regole seguire per renderlo efficace.

Primo, non usarlo per tutto; ti ingombrerai artificialmente la tua giornata e il tuo calendario perderà la sua efficacia. In secondo luogo, non bloccare il tempo molto in anticipo; spesso non riesci a prevedere quale sarà una settimana da adesso. E infine, non assegnare un compito specifico.

"Invece, chiamalo tempo proattivo e scegli di fare ciò che ritieni più appropriato", dice Thomas, "a volte ci sentiamo creativi e, a volte, siamo più lineari e otterrai risultati migliori se abbinerai le tue attività al tuo stato d'animo".

Correlati: 3 modi per impostare gli obiettivi Realmente otterrai