3 Dei 4 tweet negativi accadono mentre i clienti sono ancora all'interno del ristorante

3 Dei 4 tweet negativi accadono mentre i clienti sono ancora all'interno del ristorante
Il tweeting a tavola può essere scortese, ma offre anche ai ristoranti una nuova opportunità per il controllo immediato dei danni. Il settantotto percento degli ospiti che twittano cose negative su un ristorante non hanno ancora lasciato la sede, ha commentato Eimear Lambe di Twitter al Digital Innovation Forum di Londra, riporta la pubblicazione di settore Big Hospitality.

Il tweeting a tavola può essere scortese, ma offre anche ai ristoranti una nuova opportunità per il controllo immediato dei danni.

Il settantotto percento degli ospiti che twittano cose negative su un ristorante non hanno ancora lasciato la sede, ha commentato Eimear Lambe di Twitter al Digital Innovation Forum di Londra, riporta la pubblicazione di settore Big Hospitality.

Ciò significa che, con un attento monitoraggio dei social media, i ristoranti hanno la possibilità di cambiare la mentalità dei loro clienti prima che se ne vadano. Lambe consiglia ai ristoranti di monitorare da vicino Twitter per individuare i problemi e trasformare l'attenzione online negativa in un'esperienza positiva.

Correlati: 3 altri motivi per cui i brand utilizzano Instagram per aumentare l'influenza e incrementare le vendite

La risposta alla negatività su Twitter e Facebook è diventata parte integrante del servizio clienti. Tuttavia, questo dialogo sui social media assume spesso la forma di scuse a favore delle pubbliche relazioni, invece di assistenza immediata. Rendendosi conto che molte delle critiche dei clienti si verificano mentre stanno ancora mangiando, i ristoranti hanno la possibilità di affrontare direttamente i problemi. Inoltre, affrontare le critiche frontali può mettere a tacere i critici che diffondono odio e affermazioni esagerate online che sarebbe improbabile dire a un server o alla faccia di uno chef.

I social media, da Yelp a Twitter, guidano sempre di più il modo in cui le persone scelgono dove spendere i propri soldi. Ma invece di cercare di vietare le recensioni negative, i ristoranti devono abbracciare l'immediatezza dei social media come un nuovo modo per evitare che la negatività venga persino postata.

Correlati: Nuova legislazione renderebbe Banning negativo recensioni di Yelp illegali