10 Segreti di comunicazione di grandi leader

10 Segreti di comunicazione di grandi leader
Nessuno è mai diventato un grande leader senza diventare prima un grande comunicatore. I grandi leader si connettono con le persone a livello emotivo ogni volta che parlano. Le loro parole ispirano gli altri a ottenere più di quanto non abbiano mai creduto possibile. I grandi comunicatori ne sono intenzionalmente intenzionati e ci sono 10 segreti su cui contare per trasmettere un messaggio potente.

Nessuno è mai diventato un grande leader senza diventare prima un grande comunicatore.

I grandi leader si connettono con le persone a livello emotivo ogni volta che parlano. Le loro parole ispirano gli altri a ottenere più di quanto non abbiano mai creduto possibile.

I grandi comunicatori ne sono intenzionalmente intenzionati e ci sono 10 segreti su cui contare per trasmettere un messaggio potente. Metti questi segreti per lavorare nella tua comunicazione e osserva la tua influenza salire.

Correlati: 7 Sfide Le persone di successo superano

1. Conoscono il loro pubblico

I grandi comunicatori non si preoccupano di sembrare importanti, mostrano la loro esperienza o aumentano il loro ego. Invece, pensano a ciò che le persone hanno bisogno di sentire e come possono trasmettere questo messaggio in modo che le persone possano ascoltarlo. Ciò non significa che i leader diano alle persone quello che vogliono sentire. Al contrario, dicono alle persone ciò che è importante per loro sapere, anche se sono cattive notizie.

2. Sono esperti nel linguaggio del corpo

I grandi comunicatori monitorano costantemente le reazioni delle persone al loro messaggio. Sono pronti a raccogliere spunti come espressioni facciali e linguaggio del corpo perché sanno che questo è l'unico feedback che molte persone daranno loro. I grandi comunicatori usano questa esperienza per adattare il loro messaggio al volo e adattare il loro stile di comunicazione secondo necessità.

3. Sono onesti

I migliori leader sanno che per essere efficace la comunicazione deve essere reale. Non possono avere persone che analizzano ogni parola cercando di separare il fatto dallo spin. Quando i grandi comunicatori non possono condividere certe informazioni, vengono fuori e lo dicono perché le risposte di ripiego e mezza verità generano sfiducia e ansia. In tempi buoni e cattivi, l'onestà crea fiducia.

4. Sono autentici

I grandi comunicatori non cercano di essere qualcuno che non sono solo perché sono saliti dietro un podio. C'è una ragione per cui Mark Zuckerberg ha presentato Facebook agli investitori in una felpa con cappuccio e jeans. I grandi leader sanno che quando rimangono fedeli a ciò che sono, le persone gravitano attorno al loro messaggio. Sanno anche che accade il contrario quando i leader mettono in atto un atto.

5. Parlano con l'autorità

I grandi comunicatori non cercano di coprirsi le spalle con l'ambiguità, l'indifferenza o l'assenza di fermezza. Invece, si attaccano al collo e parlano molto direttamente su come stanno le cose e come devono essere.

6. Parlano ai gruppi come individui

I leader raramente hanno il lusso di parlare con una persona alla volta. Che si tratti di una riunione attorno a un tavolo da conferenza o di un auditorium strapieno, i grandi leader sanno come lavorare nella stanza e fanno sentire ogni singola persona come se fosse diretta a lui.

Correlati: Parole maltrattate che fanno sembrare intelligenti Dumb

7. Hanno orecchie (e li usano)

I grandi leader sanno che la comunicazione è una strada a doppio senso e quello che sentono è spesso più importante di quello che dicono. Quando qualcun altro sta parlando, i grandi comunicatori non pensano in anticipo e pianificano ciò che diranno dopo. Invece, stanno ascoltando attivamente, completamente concentrati sulla comprensione della prospettiva dell'altra persona.

8. Usano frasi come "È colpa mia", "I Was Wrong" e "I'm Sorry"

Quando i grandi leader commettono un errore, lo ammettono immediatamente. Non aspettano che qualcun altro lo trovi e segnalano il loro errore. Modellano la responsabilità per le loro parole e azioni, anche quando potrebbero facilmente "allontanarsi" dal rdquo; con l'errore. E lo fanno in modo pratico, senza dramma o falsa umiltà.

9. Essi sollecitano il feedback

I migliori comunicatori non presumono mai che il messaggio che le persone ascoltano sia esattamente lo stesso che intendevano consegnare. Effettuano il check-in per verificare che il loro messaggio sia stato compreso correttamente e, in caso contrario, non incolpano il pubblico. Invece, cambiano le cose e riprovano.

10. Sono proattivi

I leader con le migliori capacità di comunicazione non perdono tempo a giocare al recupero. Sono pronti a sbaragliare il giro delle voci condividendo le cattive notizie in modo tempestivo. Offrono anche obiettivi e indicazioni chiari e concisi, in modo che le persone non sprechino il loro tempo nella direzione sbagliata.

Portare tutto insieme

I grandi comunicatori si distinguono dalla massa. Sono onesti. Sono autentici Ascoltano. Eccellono nella comunicazione perché lo apprezzano e questo è il primo passo fondamentale per diventare un grande leader.

Una versione di questo articolo è apparsa per la prima volta su TalentSmart.com.

Correlati: 50 citazioni ispiratrici per motivarti