10 Comportamenti dei leader reali

10 Comportamenti dei leader reali
Di solito c'è un ordine gerarchico nel regno animale. Ci sono api regine, alfa gorilla e coppie di lupi maschio-femmina che dominano il branco. Gli esseri umani non sono diversi. Questo può essere uno shock, ma i costrutti organizzativi come tribù, società e società non sono il risultato di un'intelligenza di alto livello ma di primitivi impulsi di sopravvivenza rinforzati dai neurotrasmettitori nell'antico sistema limbico del cervello.

Di solito c'è un ordine gerarchico nel regno animale. Ci sono api regine, alfa gorilla e coppie di lupi maschio-femmina che dominano il branco. Gli esseri umani non sono diversi.

Questo può essere uno shock, ma i costrutti organizzativi come tribù, società e società non sono il risultato di un'intelligenza di alto livello ma di primitivi impulsi di sopravvivenza rinforzati dai neurotrasmettitori nell'antico sistema limbico del cervello.

Dire che la leadership e il comportamento organizzativo hanno avuto successo nel regno animale è un eufemismo grossolano. Il pianeta è popolato da milioni di specie animali che mostrano tutti lo stesso tipo di comportamento.

Il punto è che la leadership non è tanto un processo mentale quanto un comportamento istintivo. È evolutivo. È in larga misura responsabile della nostra sopravvivenza sulla terra. Ed è per questo che lo facciamo. Come gli imperativi della sopravvivenza, è proprio lì con il mangiare e l'allevamento. Non sto scherzando.

Quindi quando dico, "I leader guidano. Seguaci seguaci. Non puoi fare entrambe le cose, & rdquo; nel mio prossimo libro, Real Leaders Do not Follow, non sto inventando questa roba. È biologia. Certo, puoi comportarti come più ti piace sovrascrivendo i tuoi istinti di sopravvivenza, ma né tu né io possiamo cambiare il comportamento delle specie. L'evoluzione è coperta.

So che non hai fatto clic sul titolo per ottenere una lezione di biologia, ma è importante capire che la leadership non riguarda in realtà i tratti o le abitudini. È principalmente un fenomeno comportamentale. Quindi, siamo concreti per un momento e discutiamo del tipo di comportamento che valutiamo costantemente nei nostri leader più cari.

Insegnano.

L'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, attribuisce il successo dell'azienda in gran parte al ruolo di insegnante di Steve Jobs . Il modo in cui la cultura unica di Apple continua a prosperare e scalare, anche se l'azienda cresce a dismisura e valutazione, è una testimonianza del modo in cui Jobs ha insegnato al suo team ciò che più conta, in modo che possano insegnare ai loro team e così via.

Correlati: Nessuno conduce una vita incantata. Get Over It.

Se ti sentono, ascolteranno.

Che si tratti di politica, affari o no-profit, ci sono grandi richieste per il tempo dei leader. Questo viene con il territorio. Quindi ci sono barriere fisiche, organizzative e mentali che mettono in atto per bloccare il rumore. Tuttavia, il loro successo dipende dall'essere aperti a nuove e diverse prospettive. Quindi, se ti sentono, ascolteranno.

Si sfidano.

I grandi leader non sono mai soddisfatti dello status quo e ciò vale anche per il loro status quo. Potrebbero riconoscere il successo della squadra, specialmente dopo un lungo sforzo, ma raramente li vedrai dare pacche sulla schiena. Le loro stesse realizzazioni non li eccitano; la prossima sfida è

Non seguono.

Tutti i leader imparano dall'esperienza e dai mentori. Tutti i leader servono i loro stakeholder. Ma l'apprendimento e che servono non sono uguali a successivi a . I veri leader servono e imparano dagli altri, ma continuano a ritagliarsi la propria strada. Hanno i loro modi unici di fare le cose. E, quando si tratta di decisioni chiave, si fidano solo del proprio giudizio e del proprio istinto.

Risolvono grandi problemi.

I veri leader non giocano a palla piccola. Che si tratti di un problema del cliente, di un problema costituente o di un problema sociale, vivono per trovare soluzioni innovative a problemi grandi e difficili. I veri leader sono ottimi strumenti per la risoluzione dei problemi.

Correlati: Twitter: Cosa è andato storto

La loro visione ispira gli altri ad agire.

Non capirò mai gli infiniti dibattiti su ciò che la leadership è e non è. È semplice, davvero. I leader sono quelli che seguono gli altri. E il comportamento di guida fa agire gli altri. Che abbiano una visione per un prodotto, un'organizzazione, un popolo o un futuro, questo è ciò che li ispira a guidare e i loro seguaci all'azione.

Non si lamentano.

La maggior parte dei grandi leader è cresciuta con avversità, così hanno imparato fin da piccoli che lamentarsi non li porta da nessuna parte. Invece, hanno deciso di dimostrare qualcosa a se stessi e agli altri - che sono speciali, unici, degni, capaci - e spesso è una profezia che si autoavvera.

Non esagerano con il loro ego.

Anche se non è ovvio, i leader di maggior successo hanno un ego sano - un forte senso di sé. Ci sono delle eccezioni, ma sono rari. In ogni caso, quando il nostro ego scrive che la realtà non può incassare, questo è un comportamento auto-limitante. Alcuni leader imparano da quegli errori e acquisiscono saggezza e umiltà. Gli altri no, e questo è sfortunato.

Fanno solo ciò che conta.

I leader sono per definizione persone di conseguenza. Sono guidati dalla loro visione, dalla loro ossessione, da un problema che devono risolvere, qualunque cosa, ma di solito sono guidati da una cosa e questo è ciò che conta per loro. Spingono cielo e terra per farlo accadere e ignorano praticamente tutto il resto, anche se di solito c'è un'eccezione o due.

Sono efficaci, non efficienti.

Dal momento che sono consumati da una passione di qualche tipo, questo è quello che sono tutti. Minutie come l'ottimizzazione, la regolazione fine, l'efficienza e la produttività sono completamente fuori dal loro schermo radar, a meno che, naturalmente, non sia proprio il loro obiettivo specifico. Suppongo che ci siano stati dei capi della famiglia Toyoda (sì, è così che è scritto, non Toyota) ossessionati da Kaizen - miglioramento continuo - ma questa è una circostanza insolita.

La cosa importante da tenere a mente è che i leader sono definiti da il loro comportamento. Cosa fanno e cosa non fanno Come agiscono e non agiscono. Vengono in tutte le forme e dimensioni. Sono estroversi e introversi. Sono mattinieri e nottambuli. Sono sani e completamente fuori forma. Dispongono di scrivanie ordinate e aree di lavoro che assomigliano a un tornado.

Una cosa è certa. I veri leader non seguono. È biologia.

Correlati: 9 lezioni in nave dalla Silicon Valley